Lucamante Arredamenti Bari

mobili per ufficio bari

Mobili per ufficio: come arredare al meglio il proprio lavoro

Quando si parla di arredamento, molto spesso si pensa alle abitazioni private, ma si tratta di un elemento fondamentale anche per assicurare funzionalità e bellezza alle attività come uffici e negozi.

L’arredamento di uffici e negozi, l’ottimizzare gli spazi per i mobili per ufficio ad esempio, dev’essere curato per due motivi: prima di tutto per favorire uno spazio comodo e gestibile da parte chi ci lavora, e in secondo luogo per invogliare eventuali clienti a entrare, creando un ambiente allettante.

Come ottimizzare gli spazi con i mobili per ufficio

L’ufficio è uno di quegli spazi che può beneficiare molto del corretto arredamento.

Scrivanie e armadi sono necessari per garantire una perfetta gestione di documenti e cartelle, mentre le sedie devono rispondere a delle esigenze di ergonomia che permettano a tutti i dipendenti di non stancarsi eccessivamente.

La creazione di uno spazio ben diviso, luminoso e comodo non solo darà una migliore impressione al cliente, ma contribuirà ad aumentare la produttività giorno dopo giorno.

Ci sono diversi fattori da rispettare per assicurare ai propri lavoratori l’ambiente ideale: ecco i più importanti.

Arredamento per un perfetto smart working

Così come il termine smart living indica un’abitazione privata arredata seguendo una tecnica che favorisca la comodità e il risparmio energetico, lo smart working individua uno spazio di lavoro dove tutti gli elementi, dal mobilio alle pareti divisorie, creano un’atmosfera professionale ma rilassata, facilitando anche la comunicazione fra lavoratori.

Ecco cosa non deve mancare in un ufficio smart:

Scrivanie comode e funzionali

Le scrivanie rappresentano un elemento cruciale per qualsiasi ufficio.

Devono essere concepite in modo tale da poter contenere tutto il materiale utile per il lavoro come fogli, cavi, cancelleria ed effetti personali del lavoratore.

La superficie d’appoggio dev’essere ampia, liscia e facilmente gestibile, preferibilmente in una tonalità che si accordi col resto dell’ambiente.

Il legno e i suoi derivati sono sicuramente i materiali più popolari, ma è possibile usare anche il ferro o il plexiglass per ambienti più all’avanguardia.

Sedie comode ed ergonomiche

Tra i tanti mobili per ufficio di cui necessitiamo, le sedie sono fondamentali per il benessere dei lavoratori.

La loro seduta deve poter garantire la giusta ergonomia, offrendo una buona imbottitura e un corretto sostegno della schiena. Questi criteri valgono anche per le sedie delle sale riunioni.

Pareti divisorie per ottimizzare gli spazi

In questo caso parliamo dei pannelli che garantiscono uno spazio di lavoro a ogni impiegato.

Non devono risultare troppo oppressivi, ma occorre garantire una certa facilità di movimento e comunicazione all’interno dell’ufficio.

Suggerimenti d’arredamento per i negozi

Anche le attività pubbliche come i negozi devono poter disporre dei giusti mobili per esprimersi al meglio.

L’arredamento dei negozi deve essere bello e funzionale, ed è fondamentale per stabilire una certa atmosfera che renda immediatamente riconoscibile l’attività commerciale in questione.

L’allestimento degli spazi interni può anche rappresentare un modo pratico di valorizzare anche le stanze più anonime.

Naturalmente, la tipologia dei mobili utilizzati varia a seconda del tipo di negozio: una libreria, per esempio, investirà di più su scaffali e, appunto, librerie.

Ma nulla vieta di creare anche degli spazi di lettura con poltroncine e tavolini, oppure integrare degli elementi antichi nel caso di librerie specializzate in edizioni storiche.

Naturalmente, bisogna anche prestare attenzione al bancone, che è l’elemento centrale dell’attività: il colore, la sua dimensione e la posizione influenzano molto la percezione che un cliente ha dell’allestimento una volta entrato.

Legni o materiali di diverse tinte possono avere differenti risultati: utilizzando il nero o le tonalità scure si trasmette sobrietà e professionalità, mentre quelle più chiare illuminano l’ambiente e lo rendono più vivace.

Le soluzioni di design come banconi in vetro o in acciaio sono perfette per gli ambienti sofisticati o fuori dal coro, mentre una struttura fatta con materiali riciclati è l’ideale per negozi che puntano tutto sul rispetto per l’ambiente e i prodotti biologici.

Gli stili di tendenza per ogni attività commerciale

Lo stile dell’arredamento per negozi dev’essere scelto seguendo alcuni criteri. Ecco i più importanti.

Tipologia di attività commerciale

I mobili di un ambiente deve riportare alla sua funzione primaria, o comunque aiutare il cliente a individuare immediatamente in che tipo di negozio si trova.

Qualche esempio: un negozio di articoli per la casa potrà adottare uno stile moderno e funzionale, che aiuti a trovare ogni oggetto proprio come un’abitazione organizzata. Oppure una gioielleria dovrà dotarsi di banconi e armadi pregiati, per rappresentare la raffinatezza di ciò che ha da offrire.

Dimensioni del negozio

Naturalmente, occorre tenere di conto anche lo spazio che si ha a disposizione. Per trovare una soluzione adatta a ogni attività si possono impiegare i mobili su misura, che aiuteranno ad arredare il proprio negozio senza errori di stile.

Comodità dei mobili per negozi

In questo caso si intende sia quella dei clienti che quella dei dipendenti.

Per invogliare un eventuale acquirente a entrare si devono disporre scaffali e corsie in maniera razionale, in modo che il passaggio sia ottimizzato al massimo.

Seguendo questi consigli sarà possibile arredare uffici e negozi ottenendo un ambiente funzionale e perfettamente gestibile, che riuscirà ad attirare nuovi clienti.

Post a Comment