Lucamante Arredamenti Bari

ristrutturazione chiavi in mano a bari

Come funziona la ristrutturazione chiavi in mano

Riuscire a progettare dei lavori per la propria abitazione non è sempre semplice, anzi: molto spesso bisogna spendere molto tempo e denaro per trovare un progettista, l’impresa e i tecnici che si incaricheranno di rimettere a nuovo la propria abitazione.

Fortunatamente, la ristrutturazione classica non è l’unica soluzione per ristrutturare casa: si può scegliere la ristrutturazione chiavi in mano, che permette di risparmiare sia sui costi che sui tempi di costruzione senza dover perdersi dietro a pratiche e burocrazia.

Vediamo come funziona e quali sono i vantaggi della ristrutturazione chiavi in mano.

Ristrutturazione chiavi in mano: che cosa comprende?

I passaggi della ristrutturazione chiavi in mano non differiscono da quelli della ristrutturazione classica.

Di solito sono i seguenti:

  • Sopralluogo nell’abitazione: gli esperti dell’impresa si recheranno sul posto per valutare le condizioni dell’immobile e iniziare a visualizzare un progetto.
  • Progettazione: in questo passaggi si passa alla redazione di un progetto vero e proprio, che potrà essere eventualmente modificato secondo le vostre esigenze.
  • Realizzazione: dopo aver approvato il progetto l’impresa vi proporrà i materiali e le finiture più adatte, e una volta scelto lo stile dell’abitazione e delle sue componenti si potrà dar inizio ai lavori.
  • Consegna: una volta reso abitabile lo spazio questo vi verrà consegnato con tutti gli elementi in perfetto ordine, dagli impianti ai rivestimenti.

Qual è la differenza con la ristrutturazione classica? Non ci sarà bisogno di rivolgersi a più imprese o specialisti, perdendosi fra mille preventivi e progetti: basterà affidarsi a un’unica impresa, che sceglierà essa stessa i tecnici più affidabili, dai progettisti all’idraulico. Inoltre, non dovrete neanche occuparvi della burocrazia, gestita anch’essa dalla società edile.

Vantaggi della ristrutturazione chiavi in mano

Come si può immaginare, i vantaggi della ristrutturazione chiavi in mano sono diversi. Si tratta di un procedimento fluido, che non richiede visite in comune o interminabili sopralluoghi in imprese e studi differenti. Inoltre, questo tipo di ristrutturazione è più economico, in quanto tutte le operazioni sono gestite da un’unica impresa.

Non solo: qualsiasi sia il vostro budget, chi sceglierete per la ristrutturazione chiavi in mano sarà tenuto a rispettarlo, senza farlo alzare oltre a un tetto massimo da voi stabilito.

Ultimo ma non meno importante è il risparmio di tempo, in quanto non si perdono i giorni a cercare di coordinare personalmente più professionisti con orari discordanti.

La scelta dei materiali e delle finitura per una ristrutturazione chiavi in mano

Naturalmente, l’idea di affidare tutti i passaggi dei lavori a un’unica impresa potrebbe risultare un po’ disorientante, tuttavia non bisogna pensare che non si possa avere voce in capitolo, anzi, per la scelta dei materiali e delle finiture dell’abitazione il committente ha un ruolo centrale.

Molto spesso l’impresa dispone di una vasta gamma già pronta, dalla quale si potranno scegliere i rivestimenti desiderati, ma se si desiderano altri materiali o effetti è possibile ordinarli senza problemi.

Naturalmente, tutto questo processo verrà svolto nel più totale rispetto del budget scelto.

Gli incentivi per chi desidera una ristrutturazione chiavi in mano

Ristrutturare la propria abitazione con le soluzioni chiavi in mano è l’ideale per rimettere a nuovo la propria casa senza troppi pensieri, ma purtroppo rimane quasi sempre un problema piuttosto annoso, ovvero quello della spesa.

Anche quando si tratta di una cifra ridotta al massimo, ristrutturare casa comporta un costo piuttosto cospicuo, e per questo motivo ci si trova, molto spesso, a rinunciare.

Tuttavia, è possibile approfittare di alcuni incentivi sul rimodernamento degli spazi, con delle piccole variazioni a seconda di cosa si desidera realizzare.

Vediamo quali sono e quanto possono far risparmiare per le ristrutturazioni chiavi in mano.

Bonus ristrutturazione

Come indica il nome, questo incentivo è pensato apposta per chi desidera effettuare dei lavori nella propria abitazione al fine di rendere più sicuri e funzionali gli spazi. Questa misura è attiva già da qualche anno ed è stata prorogata fino al 31 dicembre 2020, e permette di risparmiare fino al 50% su lavori di ristrutturazione che non superino i 96.000 euro di budget. È valido per tutti gli interventi di risanamento, dalla sostituzione dei rivestimenti al miglioramento dei sistemi elettrico e idraulico.

Econonus

I lavori di ristrutturazione che mirano a adottare soluzioni che rendano la propria abitazione più efficiente dal punto di vista ambientale possono beneficiare del cosiddetto ecobonus. Si tratta di una detrazione che può permette di risparmiare dal 50% al 60% su lavori che non superino i 100.000 euro, e va applicata, per esempio, quando si implementano nuovi infissi che migliorino la trasmittanza termica degli spazi abitativi.

Non solo: nell’Ecobonus è anche compresa una detrazione in caso si voglia installare una caldaia più efficiente, con un risparmio che può arrivare fino al 65%.

Attenzione: per beneficiare delle detrazioni previste per la ristrutturazione chiavi in mano occorre sostenere le spese con un bonifico bancario correttamente tracciabile e inseribile nella dichiarazione dei redditi.

Post a Comment